Frost & Sullivan identifica Webhelp come uno dei principali protagonisti dell'innovazione e della crescita nel 2020 European CX Radar

Frost & Sullivan, nota società di ricerca e consulenza a livello globale, ha premiato Webhelp con una posizione di primo piano nel Frost Radar™- CX Outsourcing 2020.

Webhelp si posiziona come leader sia nella crescita che nell’innovazione, guadagnandosi il riconoscimento per la sua vasta gamma di soluzioni verticali, per i suoi efficaci servizi di trasformazione digitale e le soluzioni tecnologiche che, insieme alla sua attività di consulenza Gobeyond Partners, guidano i clienti nel loro percorso di innovazione.

Deepali Sathe, Senior Industry Analyst – Information and Communication Technologies presso Frost & Sullivan ha dichiarato:

“Con la sua attenzione per l’AI, voice e predictive analytics e l’uso di tecnologie avanzate per offrire soluzioni all’avanguardia, Webhelp è in grado di competere efficacemente, mantenendo un ecosistema aperto di partner per spingere sempre di più sull’innovazione”.

L’acceleratore di start-up di Webhelp dedicato alla CX, The Nest by Webhelp, e il focus del gruppo sulla tecnologia contribuiscono fortemente a guidare il cliente attraverso tutte le fasi di sviluppo del progetto di innovazione.

La rapida crescita del gruppo, riconosciuta dalla posizione di primo piano nel Radar, che ha portato Webhelp a diventare leader di mercato in Europa nei servizi di CX Outsourcing e a ottenere un ruolo di rilievo a livello globale, è stata trainata sia dalla crescita organica, sia da acquisizioni strategiche. Oggi, il portfolio dei servizi offerti da Webhelp copre non solo le soluzioni di Customer Engagement, ma un’ampia gamma di competenze aggiuntive come RegTech, digitalizzazione, AI e consulenza. La cultura imprenditoriale è al centro del suo successo e della vision del gruppo, quella di voler rendere il business più umano, attraverso i mezzi e le modalità più adatte ai propri clienti.

Olivier Duha, co-fondatore e CEO di Webhelp ha dichiarato:

“Come azienda guidata da un obiettivo comune, siamo onorati di essere riconosciuti in questa posizione di leader nel Frost Radar™. I nostri team di persone appassionate sono costantemente alla ricerca di modi per fare le cose meglio, per i nostri clienti, per i loro clienti e per la nostra azienda. Cambiare le regole del gioco è una parte fondamentale del nostro DNA, come evidenziato dalle nostre performance relative all’indice di innovazione. Mettendo a disposizione delle nostre persone le migliori tecnologie per consentire loro di fare davvero la differenza, perseguiamo senza sosta il nostro obiettivo: creare esperienze umane straordinarie”.

Il Radar analizza la proposta di valore legata alla Crescita, all’Innovazione e alla Leadership. L’analisi valuta oltre 1000 fornitori sulla base di dieci criteri chiave come la scalabilità dell’innovazione, customer alignment, vision e strategia. Ogni azienda viene poi valutata in base all’efficacia in questi ambiti per determinare il proprio posizionamento per guidare la crescita futura.


Rising to travellers’ expectations for the future of travel

What was once a favourite pastime is now looking very different due to this year’s events of COVID-19. Traveller behaviour has rapidly changed, with many opting to not take a trip at all this year. It has changed our ways of thinking towards travel, leading to historic transformation in organisations and society.

In 2019, the number of passengers boarded by the global airline industry reached over 4.5 billion people. At the beginning of 2020, this all changed. Travel unsurprisingly came to a halt due to coronavirus. The total number of flights began to decline by over 60%, according to Flightradar24 racking statistics. This was due to the nature of the virus, forcing governments to ground planes and stop all unnecessary travel.

Government guidelines progressively relaxed in June, allowing travel and leisure activities to resume and get back to some form of ‘normality’ to revive the economy. However, according to IATA, there wasn’t a significant improvement in passenger demand due to the lockdown and quarantine in some markets  with August’s traffic performance the industry’s worst-ever summer season: August international passenger demand plummeted 88.3% compared to August 2019.”

Rising to traveller’s expectations

Getting on a plane and travelling the world is not top of everyone’s bucket list at this moment in time. People are not travelling like they did before the pandemic. The uncertainty of ‘wave two’ is causing many people to become frustrated and emotionally unsettled for the future. And with markets imposing quarantine rules, it has impacted travellers wanting to go abroad altogether.

Travel is recognised as a sense of escapism – now fraught with concerns that were not always top of mind before: cleaning procedures, hygiene, or what places to visit.
Webhelp’s Travel & Mobility Sector Lead, Nora Boros states from our previous article “No matter what kind of trip is being taken, travel clients go through a myriad of emotions before, during, and after their journey – which will undoubtedly affect their consumer behaviour.”
The first wave of COVID-19 amplified these emotions; undoubtedly affecting consumers behaviours and expectations towards travelling and the industry overall.
Nonetheless, it enables organisations to augment and find alternative ways of transforming their servicing and offer travellers new ways of attaining the pleasure of wanderlust.

Health and safety are at the forefront of travelling now more than ever. Passengers are more inquisitive about hygiene policies and what exactly the process looks like before, during, and after flying – the same goes for domestic travel.

It’s not surprising many people have opted to not travel, go on a staycation, or save their plans for a trip in 2021. A Euronews poll surveyed four European countries – Germany, France, Italy, and Spain to identify travel plans which showed a comparison pre-COVID and now. Respondents from all countries had over a 60% decrease in travelling abroad, an average 50% increase in no travelling while domestic travelling stayed consistent between 24%-40%. A Statista survey showed “one third of respondents in the United Kingdom planned to spend their annual leave on holidays in the UK if travel abroad was still difficult due to lockdown restrictions. Over a quarter of respondents expected to spend more time at home.”

Travel influencing new ways of working

Although spending more time at home allows people to have time with their families and make more time for themselves, many people have had to shift to work from home trying to find and maintain a work-life-balance.

These changes have affected people’s behaviours concerning their place of work, inspiring people to seek alternative travel possibilities such as work from home, but anywhere.

“As we continue to adapt to the new ways of working, our work lives become more flexible”, Nora Boros states in our future of travel blog, “leisure travel will become blended with business needs, giving more consideration than ever to the concept of ‘Bleisure’.”

Introducing hybrid models of flexible working allows colleagues to work from home, the office or anywhere in the world. This could open-up longer trips for travellers who want to stay somewhere with office space, or result in an increase of international mobility for organisations to implement.

Webhelp has used the flexible working approach, Webhelp Anywhere with several clients to ensure the safety of colleagues while positively achieving business continuity. We have supported clients with their digital transformation strategy by identifying quick-wins and sustainable long-term objectives to phase through the crisis and transition into the new normal.

As we continue to phase through these uncertain times, it is an opportunity to invest in digital and operational transformation capabilities and become a differentiator in the market, as this will play a key role in helping travellers feel safe in their future travels.


Interested to learn more about these changes and travellers’ expectations for the future?

Sign up to our webinar where we will discuss how businesses can rethink their customer experience strategy and operational/digital transformation.

Sign-up for our webinar

Webhelp named CXM Leader by Everest
Group for the second time in 2020

Following our positioning as a Global Leader in Customer Experience Management (CXM) by the leading analyst, Everest Group, we have now been recognized as a Leader again in its CXM in EMEA Services PEAK Matrix® Assessment 2020, rating high in terms of vision and capability.

This report is an objective recognition of Webhelp’s successful growth strategy, and our unique people-first, end-to-end approach with Skand Bhargava, Vice President, Everest Group saying:

“Webhelp is a leading CXM provider globally, especially in Europe, supported by a large multilingual workforce of more than 60,000 agents. With a focus on digital transformation, CX consulting, and customer journey orchestration, Webhelp has been able to drive exponential growth over the last few years,”

He continues “Further, its deep digital and domain expertise, outcome-focused approach, and strong leadership have allowed it to resiliently navigate the uncertainties created by COVID-19 and continue on its growth journey.”

This result builds on our strong track record in analyst rankings and assessments, and our second year as a Leader in the PEAK Matrix, with Everest Group specifically highlighting our strong coverage in major industry verticals, our geographical delivery footprint, and the value delivered to our clients.

Everest Group defines Leaders as companies that deliver consistent Customer Experience Management (CXM) Services through expansion in new regions, serving various buyer sizes, and delivering high satisfaction scores due to greater technological and advanced digital capabilities.

For this EMEA edition, Everest Group selected 21 organizations to evaluate and compare for their 2020 report based upon the service provider’s market success, vision and strategy, service focus and capabilities, digital and technological solutions, domain investments, and buyer feedback.


OneShot Influence

Influence- New edition of the OneShot

La nostra quinta edizione di OneShot è arrivata! Speriamo apprezzerete la lettura su questo tema, così radicato nella nostra vita quotidiana.

Cosa hai imparato dalla crisi? Molti sostengono l’ironia del distanziamento sociale, che ha rafforzato i legami e la comunicazione tra colleghi. Al centro di questa nuova dinamica, le relazioni digitali si sono intensificate e la tecnologia ha svolto un ruolo fondamentale.

La crisi sanitaria ed economica ci costringe a concentrarci sul futuro prossimo. Tuttavia, i brand non dovrebbero perdere di vista gli altri cambiamenti della società. Old power – Nessuna azienda sopravviverà se si basa esclusivamente sui valori del vecchio potere: governance formale e centralizzata, una mentalità chiusa, l’elitarismo degli esperti. Le persone non si fidano dell’autorità, fondamento dei vecchi poteri. Vogliono agire, partecipare e imparare. New Power – Richiede ai brand di concentrarsi maggiormente su gerarchie piatte e su una completa trasparenza.

Sapevi che dopo WhatsApp, TikTok è la seconda app non relativa al gaming più scaricata al mondo? E che rispetto a Instagram, il tasso di coinvolgimento è molto più alto? Con milioni di utenti e un’ampia fan base, dovresti assolutamente verificare se il tuo target audience è presente su TikTok.

Leggi tutto su questi entusiasmanti argomenti e tanto altro ancora, nella nostra ultima edizione di OneShot.

Leggi il nostro OneShot

La tua Guida per costruire una strategia efficiente orientata al paziente su scala globale

In un contesto alimentato dalla rivoluzione digitale e dall’accelerazione globale, le aziende sanitarie devono progettare un nuovo framework che permetta di fornire un’assistenza coerente e costante.
Con questo white paper, Webhelp Medica presenta le sue best practice e le sue conoscenze basate su oltre 20 anni di esperienza.
Feedback, testimonianze e analisi normative, ecco le chiavi per una strategia vincente.

Leggi il Whitepaper qui

Recommerce

Recommerce on the surge: Why second-hand stores are booming

Why is recommerce on the rise? and why are marketplaces such as VINTED, thredUP or Poshmark thriving in this business model? Is it just trendy, cost effective, sustainable or a mix of all these that explains the current surge? Tomorrow’s personalization and customer journeys are expected to be even smarter, more immersive, more trust-enabling than they are today. The question is: Are brands and consumers ready? Here is an analysis from Olivier Carrot, Global Business Unit Direct, Retail & E-commerce.

Olivier Carrot - Recommerce

So which are some of the factors that have contributed to this increase?

  • Rise in the use of mobile devices. The accessibility of mobile devices globally has essentially contributed to the growth of e-commerce thanks to the increased reach which has consequently increased the sales. According to Aaron Orendorff – Forbes Top 10 B2B Content Marketer, e-commerce has helped businesses launch beyond borders reaching out to millions of new potential customers. By 2023, an increase of 276.9% in the total global sales in retail is projected with APAC taking the lead (source: shopify.com).
    The easy accessibility of mobile phones and internet has definitely elevated the demand of recommerce as a service. This surge has seen many start- ups joining the bandwagon to not only meet the growing demand but also to take advantage of the efficiency and scalability that marketplaces provide.
    Through the creation of an application that links second-hand products to customers, VINTED has grown from being owned by its two co-founders Milda and Justas to an organization that employs more than 450 people and unites a community of 25 million people.
  • Personalized customer experiences. In reference to platforms like VINTED, personalized services that match customers preferences are highly sought after. Customers want to feel valued and there is no better way than to offer a personalized experience. Even though many consumers are in search of products being offered at discounted or affordable prices, they will not compromise on the experience. Brands are thus competing not only on price but also on offering the most memorable experience to their customers.
  • Old is new again. Founded in 2009 as a swapping company for men’s shirts’ thredUP is a huge consumer marketplace that flaunts over 35,000 brands. In one of his keynotes, CEO and co-founder James Reinhart forecasts sales of upto $51 billion from the second-hand apparel market by 2023 (source yahoo.com)
    In reality, people buy twice as many clothes and wear them half as long. If one can buy a branded item for half the price of the new, why not? There is a growing trend to transform consumption through reuse. And so as to keep up with the changing environment in the retail industry, integrating a resale option in traditional retail outlets is seen to boost the overall sales. Customers are sparked to spend 21% more and visit 70% more frequently. James attributes the massive increase in the visiting percentage to the fact that second hand collection is restocked every two weeks whereas in the traditional format, new collection arrives between four to six times a year (source: www.thredup.com)
  • Cost friendly. Pocket friendly purchases is a big driver in the recommerce boom. Customers are increasingly seeing the value in buying recycled brand-name products for huge discounts. “Recommerce has seen a tremendous upsurge” says Steven Bethell, founder of Bank & Vogue – a firm that specializes in the logistics of selling used goods and operates a sister company called Beyond Retro. Prior to making a purchase, many shoppers aquent themselves with the resale possibilities of items they wish to buy with the plan to resell them in the near future. The retail industry is seeing a continued shift with the majority of consumers shopping smarter.
  • Sustainability. The new affluent generations like the Gen Z are more environmental and social conscious and as such, they expect brands to be more ethical and sustainable in their production processes. Fashion brands that have this audience as their customer base, are obliged to revamp their business models to be able to not only attract but most definitely also retain this segment.
    VINTED is one such brand. By investing on its brand ethos which is providing a platform for purchasing and selling of second-hand clothes. These clothes reduce the environmental impact of Co2 levels that are usually released in the production of new clothes (think water, chemicals, fertilizers and pesticides). In addition, it prolongs the shelf life of clothes that would otherwise head to the dumping sites in one or two years. It’s estimated that 600 kilograms of used clothes would lead to a reduction of 2250 kilograms of Co2 emissions, 3.6 billion liters of water saved, and 144 trees planted. (www.smartgreenpost.com).

At Webhelp, our clients are at the heart and our core objective is to ensure that their customers experience world class service in every touchpoint. The creation and upholding of a sustainable environment also go hand in hand with what our company stands for.

In our endeavor to always provide seamless interactions, we go the extra mile to guarantee that customers’ needs are met. We focus on making the purchase process in the marketplaces as simple and fulfilling as possible 

Our flawless and memorable customer journey from order management to returns and replacements is swiftly executed with our dedicated service specialist who are located globally in the different hubs. 

And thanks to the booming second-hand industry, content management and moderation is also on high demand. Ever thought of outsourcing your content moderation? Our highly experienced offshore content moderators ensure that our clients’ brands are duly protected across their target audience. We support our clients’ to not only maintain their brand integrity, but also to shield their customers from inappropriate, aggressive or illegal content.  

Are you looking for an experienced partner who will help you take your marketplace to the next level? Get in touch to receive your tailormade solution: Olivier Carrot.


Whitepaper: Reimagining service for the new world

Whitepaper 14 luglio 2020

Modelli operativi di successo per un futuro incentrato sul cliente

Il cambiamento e la trasformazione si stanno intensificando nel panorama post COVID, perciò emergeranno alcune domande fondamentali: quanto saranno diversi i servizi futuri? Come dovranno adattarsi le aziende? E come possono i datori di lavoro coinvolgere e supportare i loro colleghi per mantenere le promesse fatte ai clienti?

Questo nuovo Whitepaper, che ripensa i servizi del futuro, vuole affrontare queste importanti domande e scoprire di più su come trarre vantaggio dai modelli di customer service nei prossimi anni.

Questa pubblicazione, scritta in collaborazione con Gobeyond Partners, parte del gruppo Webhelp, permette di dare uno sguardo ai modelli operativi del futuro.

Clicca qui per il download: Reimagining service for the new world

Iscriviti qui alla nostra mailing list per ricevere invit.i ai prossimi eventi e webinar


Essere un'azienda people-first durante una pandemia

La pandemia di Coronavirus ha avuto un impatto profondo sul modo in cui viviamo e lavoriamo, costringendo le organizzazioni ad adattarsi rapidamente ad una nuova realtà. In qualità di azienda orgogliosa di mettere le persone al centro, la nostra priorità sarà sempre quella di mantenere le nostre persone al sicuro. Questo approccio, insieme alla nostra rapida trasformazione dei modelli di home working, ha mostrato la nostra agilità e adattabilità, consentendoci di continuare a crescere e raggiungere i nostri obiettivi nonostante le sfide di quest’anno.

Proteggere le nostre persone

Webhelp si impegna a rendere il business più umano, e le nostre persone sono fondamentali per raggiungere questo obiettivo.

A febbraio, siamo entrati nel periodo COVID con un incredibile team di quasi 56.000 Webhelpers, sempre disposti a fare la differenza nella vita dei clienti dei nostri clienti e nelle loro comunità locali. In poche settimane oltre il 70% dei nostri team lavorava da remoto, con tutte le attrezzature e i protocolli adeguati per garantire attività sicure e regolamentate. Grazie a un incredibile lavoro di squadra, in poco tempo abbiamo creato nuove risorse digitali per i team leader, in modo da supportare le operazioni di home working attraverso nuovi modelli di comunicazione. Così abbiamo anche aiutato tutti i nostri Webhelpers a cambiare abitudini e comportamenti nel loro nuovo ambiente di lavoro.

Da aprile a giugno, abbiamo consegnato più di 650.000 mascherine ai nostri colleghi. Laddove i siti vengono riaperti progressivamente e con cautela, continuiamo a difendere la salute dei nostri colleghi attraverso la consegna di mascherine, migliaia di litri di disinfettante per le mani e attività di pulizia extra.

Supportare i nostri clienti

Abbiamo continuato a lavorare come partner di fiducia per i nostri clienti, adattando i loro modelli di lavoro alle nuove esigenze. Grazie alla nostra esperienza con l’home working tramite INVIRES, ci siamo trovati pronti e in grado di mantenere un alto livello di qualità del servizio per i clienti attuali, e supportarne di nuovi nell’avvio di progetti start-up.

L’introduzione di nuove soluzioni tecnologiche è stata essenziale per fornire soluzioni di home working di successo, soprattutto per i clienti che lavorano in ambienti altamente regolamentati. Abbiamo costruito e progettato un servizio di pagamento completamente PCI compliant anche all’interno degli spazi di home working, rispettando i protocolli adottati on site.

Offrire opportunità di crescita

In questa situazione di emergenza, la nostra resilienza è stata fondamentale. Abbiamo continuato a fornire un servizio eccellente ai nostri clienti e ai loro clienti, e ad acquisirne di nuovi lungo la strada.

Ora abbiamo accolto 6.000 nuove persone nella famiglia Webhelp, alcune delle quali non sono mai state in uno dei nostri uffici, gestendo il recruitment, l’onboarding e il training a distanza. Nella region Asia-Pacific abbiamo aumentato il nostro organico del 45% dal 1° gennaio 2020, e continuiamo ad espandere le nostre attività in diverse location all’interno di quest’area.

Consideriamo il nostro servizio indipendente da qualsiasi area geografica. Muovendoci rapidamente e in modo flessibile, siamo stati in grado di stabilire contact center completamente virtuali che forniscono un servizio che supera costantemente le aspettative in termini di first contact resolution, touchpoint net promoter score e coinvolgimento dei dipendenti.

Il futuro si muove verso nuovi modelli ibridi, prendendo il meglio di entrambi i mondi, con i nostri hub locali che agiscono come centri di eccellenza per fornire strumenti, coaching e training a supporto delle persone in home working.

Questa crisi ha costretto le organizzazioni ad adattarsi e a ripensare al modo in cui forniscono servizi. I nostri clienti, vecchi e nuovi, continuano a fare affidamento su di noi per operare in modo sicuro, rapido e resiliente.


Scopri il programma Work Abroad di Webhelp 

Mobilità internazionale significa opportunità anche nei momenti più difficili

In quanto azienda people-first, non solo cerchiamo di divertirci ogni giorno, ma anche di ascoltare i nostri colleghi per capire come supportarli nella loro crescita professionale. Trasferirsi in un nuovo paese per iniziare una carriera internazionale è sempre una grande sfida, soprattutto durante una crisi globale.
L’innovazione fa parte del nostro DNA. Ecco perché abbiamo deciso di rendere la mobilità internazionale un’esperienza ancora possibile, sicura e piacevole! Abbiamo sviluppato il nostro programma Work Abroad pensando a voi, ai nostri colleghi che vogliono esplorare nuove culture e opportunità di carriera, nonché ai futuri Webhelpers che sognano un nuovo inizio.
Il programma Work Abroad si trova nel nostro nuovo
sito web. Perciò, esploriamo insieme le caratteristiche e le funzionalità che ti permetteranno di avvicinarti alla vita che sogni.

Scopri qual è il paese che si avvicina di più alla tua personalità

Incontra il nostro Job Matcher interattivo! Quando entrerai sulla nostra pagina Work Abroad page. la prima cosa che vedrai sarà un quiz molto divertente. Il tuo viaggio inizierà rispondendo a 3 semplici domande. Utilizziamo un algoritmo che abbina la tua personalità al paese più adatto alle tue preferenze e ai tuoi obiettivi professionali. Potresti avere più di un paese adatto a te! Quindi, divertiti e ripeti il quiz tutte le volte che vuoi.

Scopri com’è lavorare nel tuo paese preferito

Ora hai un’idea di dove vorresti vivere i prossimi 12-24 mesi o forse tutta la tua vita. Allora, facciamo un breve viaggio insieme nella tua destinazione preferita!
Come game-changers, abbiamo condotto un sondaggio coinvolgendo colleghi, ex colleghi e dipendenti di altre aziende. Perché? Per avere un’idea reale di cosa significhi lavorare nel paese che vorresti chiamare casa.
La sezione della destinazione da te scelta include il sentiment complessivo dei dipendenti all’interno di una determinata regione. Inoltre qui troverai anche le posizioni aperte di Webhelp nel paese che preferisci.
Abbiamo raccolto dati da diverse fonti affidabili, e consigliamo un budget mensile basato sul tuo stipendio in relazione al costo della vita nel paese da te scelto. In questo modo, potrai organizzare al meglio la tua vita nella nuova città.

Avventurati nella tua città preferita!

Conoscere un nuovo paese è fantastico. Per fornirti informazioni accurate e pertinenti, abbiamo lavorato a stretto contatto con persone che vivono nelle città in cui operiamo.
Ogni contenuto è stato scritto, modificato e rivisto dai membri dei nostri team creativi e delle risorse umane locali, con l’aiuto e il contributo dei nostri Advisor.
È qui che comunichiamo anche le nostre posizioni aperte a livello internazionale. Perciò, quando una posizione disponibile ti sembra perfetta per te, invia la tua candidatura e ti contatteremo entro pochi giorni, se non ore.

Preparati al tuo nuovo stile di vita

Cerchiamo di offrirti una visione realistica di ciò che ti aspetta. Per fare ciò, abbiamo intervistato dozzine di nostri colleghi. In questo modo, avrai un’idea del paese attraverso i loro occhi e le loro esperienze.
Anche i nostri videomaker hanno fatto l’impossibile. Letteralmente! Hanno viaggiato tra i nostri siti per catturare l’atmosfera della città e la cultura dell’azienda. Segui i nostri Webhelpers per entrare in contatto con esperienze autentiche e scoprire alcuni panorami stupendi della loro seconda casa! Per esempio, scopri come Denisz dall’Ucraina lavora e vive a Barcellona.

In caso di dubbio, contatta i nostri ambassador

Ma cosa succede se sei ancora indeciso sulla tua destinazione? I nostri colleghi di tutto il mondo saranno felici di rispondere alle tue domande relative al costo della vita, al trasferimento, alle posizioni aperte e a molto altro.
Abbiamo anche adottato un approccio unico attraverso la nostra sezione FAQ. Dal momento che mettiamo le nostre persone al primo posto, abbiamo diviso le nostre domande più frequenti in 3 sezioni: la tua vita, la tua carriera e la tua avventura.

Rimani sintonizzato su Meet Webhelpers

Sosteniamo una cultura del lavoro coinvolgente e crediamo che i nostri Webhelpers siano i migliori ambassador dei nostri valori. Per questo sarà presto disponibile sul blog la nuova sezione “la persona prima del lavoro”. Scopri cosa significa far crescere la tua carriera insieme a noi e come avere successo anche nei momenti più difficili, tutto questo dal punto di vista dei Webhelpers!
Negli ultimi 20 anni siamo cresciuti in circostanze difficili e abbiamo cercato di aiutare le nostre persone a raggiungere i propri obiettivi. Nonostante l’attuale pandemia, sappiamo che la mobilità internazionale è fondamentale per la crescita aziendale e la soddisfazione dei dipendenti. Ti invitiamo a esplorare le nostre opportunità all’estero e a sognare più che mai!